...indicazioni utili per la cura del vostro Niglio

 

 

1. LA SISTEMAZIONE

Prima di adottare un coniglio è necessario armarsi di pazienza e rendere la casa a prova di pelosetto. 

Il Niglio, con gli opportuni accorgimenti elencati di seguito, può essere tenuto libero per casa proprio come un gatto; è molto importante infatti che il Niglio non venga mai rinchiuso in una gabbia perchè ha un costante bisogno di muoversi, correre e saltare.

Chi non potesse lasciarlo libero per casa 24 ore su 24 dovrebbe garantirgli almeno una stanza adibita e arredata appositamente per lui.

In ogni caso, bisogna eliminare dalla sua portata:

- liquidi pericolosi e detersivi, fili elettrici e piante;

- tappeti, tende e oggetti che se ingeriti potrebbero avvelenarlo o causargli ostruzioni intestinali;

- pane, bisocotti e dolciumi, alimenti che costituiscono un pericolo per la sua vita;

- è importante tenere sempre il WC chiuso se il Niglio ha libero accesso al bagno.

 

E' molto importante predisporre un angolo personale per il Niglio, nel quale possa sentirsi protetto e dove possa trovare tutto ciò di cui ha bisogno:

- lettiera per i bisogni (consiglio vivamente il pellet per le stufe non trattato: super assorbente, economico rispetto alle classiche lettiere per conigli, e soprattutto non velenoso come le lettiere per il gatto);

- ciotola per il cibo;

- ciotola solida ovvero impossibile da rovesciare o beverino a goccia per l'acqua;

- ciotola per le verdure e la frutta;

- pietra minerale da rosicchiare;

- legnetti non tossici da rosicchiare;

- mangiatoia per fieno;

- un tappetino, un cestinetto o una cuccia per riposare comodamente;

- giochi come tunnel, palline etc. purchè non siano di materiali potenzialmente tossici se ingeriti.

 

Il piccolo Dodò è un vero attore!

In questa foto finge abilmente di trovarsi chiuso in una gabbia, ma in realtà si trova in una piccola porzione della sua tana/rifugio.

Dodò e Milù hanna l'intera casa a disposizione, ma anche una stanza a loro riservata dove possono trovare rifugio in una conigliera a due piani che contiene la lettiera, le riserve di fieno, l'acqua, l'angolo riposo e la scaletta per fare ginnastica! 

2. L'ALIMENTAZIONE:

Il Niglio è un animale erbivoro! La sua dieta dev'essere dunque a base di erba, fieno e verdura.

La DIETA IDEALE è a base di:

  • fieno a volontà
  • erbe di campo (non trattate con pesticidi o fertilizzanti chimici)
  • verdure (temperatura ambiente e asciutte)
  • frutta (con moderazione perchè molto zuccherina: 1-2 volte alla settimana)
  • mangime confezionato senza semi e cereali (il Versele Laga Cuni Nature Re Balance è uno dei pochi mangimi in commercio privi di sostanze non indicate per i Nigli)
  • come premio/rinforzo positivo sono indicatissime le uvette (uva passa), con moderazione perchè molto zuccherine

 

Di seguito, l'elenco dei CIBI PROIBITI:

  • cioccolato, biscotti e dolciumi di ogni genere
  • pasta, pane e simili
  • mangimi contenenti cereali, semi e granaglie
  • snack in commercio per conigli
  • semi della frutta (mela, ciliegia etc.)
  • aglio, cipolla, funghi, melanzana e patata
  • yogurt
  • verdure cotte, surgelate e non fresche
  • piante domestiche come la stella di natale, l'oleandro e le felci

 

 

 

3. LA PULIZIA

Il Niglio è un animale molto pulito, non è dunque necessario fargli il bagnetto.

Di fondamentale importanza è invece spazzolarlo spesso poichè l'ingestione del pelo può causargli gravi problemi intestinali.

Una volta al mese è necessario controllare la crescita delle unghie; se troppo lunghe vanno tagliate con le apposite tronchesine facendo molta attenzione a non recidere i vasi sanguigni (visibili in caso di unghie bianche, in controluce in caso di unghie scure).

 

4. L'ANTIPARASSITARIO

E' importantissimo prevenire i parassiti, sia interni che esterni (orecchie comprese) con l'utilizzo di prodotti non dannosi per il Niglio. Consiglio lo Stronghold 25, mezzo flaconcino dietro il collo (in modo non possa leccare la medicina) una volta ogni mese e mezzo. 

ATTENZIONE: NON UTILIZZARE IL FRONTLINE!!! SUL CONIGLIO PROVOCA DANNI CEREBRALI E MORTE!

 

5. LA SCELTA DEL VETERINARIO

Il Veterinario dev'essere rigorosamente esperto in esotici. Le procedure ed i medicamenti adatti a tutti gli altri animali domestici (come gatto, cane o furetto) spesso risultano essere mortali nel coniglio (come ad esempio l'anestesia in vena).

 

6. I VACCINI

Il Niglio va vaccinato per la Mixomatosi e la MEV (Malattia Emorragica Virale).

 

7. LA STERILIZZAZIONE

La sterilizzazione del Niglio (che sia maschio o femmina) è assolutamente necessaria perchè riduce il rischio di malattie dell'apparato riproduttivo e di stress psicologico.

 

8. COSA NON FARE

Non bisogna prendere il coniglio per le orecchie! E' assolutamente dannoso.

Non bisogna tenere il coniglio a pancia in su! Nonostante ci sembri rilassato, è un evento molto stressante per il nostro pelosetto (Freezing).

Non bisogna sollevare il Niglio da terra all'improvviso e con movimenti rapidi.

Non bisogna esporlo al rischio di cadute! Il Niglio non possiede i cuscinetti nelle zampe per ammortizzare gli urti (come i gatti) e ha un'ossatura molto fragile.

 

9. IL TRASPORTO

Per qualsiasi spostamento, come le visite veterinarie, è necessario munirsi di un trasportino (va benissimo un classico trasportino per gatti).

Inoltre, è possibile far fare ai nostri Nigli qualche piacevole gita; è sufficiente comprare una pettorina apposita per conigli e trovare un bel prato tranquillo dove farli saltellare in allegria (ed in modo prudente dal momento che il il guinzaglio ci assicura di non smarrire il Niglio).

 

10. MITI DA SFATARE

- il niglio non è un roditore, appartiene infatti all'ordine dei Lagomorfi

- il niglio non dovrebbe mangiare pane secco e semini, la sua alimentazione ideale è costituita da fieno, erba fresca, verdura, frutta e mangime senza cereali e/o granaglie;

- la verdura e la frutta non sono pericolose per il niglio (va somministrata a temeperatura ambiente e asciutta);

- non è vero che per prevenire tumori i nigli devono avere almeno una cucciolata;

- il niglio non può vivere in gabbia;

- non è vero che il niglio è un animale sporco; è molto pulito ed è possibile educarlo all'uso della lettiera.

 

11. IL COMPORTAMENTO

- Strofinare il musetto = è tutto mio!

- Macinare piano con i dentini = come sto bene!

- Distendersi con le zampe allungate = osservo e mi rilasso!

- Saltare scuotendo la testa = sono contento!

- Dare colpetti col muso = mi coccoli?

- Stare su due zampe = sono curioso, che succede di bello?

- Girotondo intorno alle gambe = sono contento e mi piaci!

- Dare i bacetti = ti voglio bene!

- Accucciarsi = mi rilasso ma osservo tutto!

- Buttarsi su un fianco = mi riposo al sicuro!

- Darci le spalle = mi fido di voi!

- Soffiare = sono arrabbiato, lasciami in pace!

- Digrignare i denti = sto male, aiutami!

- Battere i piedoni al suolo = sono arrabbiato o spaventato!

- Mordere = vattene via, mi stai disturbando!

- Lamento costante= sto molto male, aiutami!

- Urlare = ho molta paura! 

 


Informativa sulla privacy
Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!